Il sesto chakra - Ajna

Sesto Chakra. 

Proseguiamo verso l’alto nel percorso del kundalini, fino ad arrivare al penultimo chakra: il chakra del terzo occhioIl chakra del terzo occhio si trova nella testa, tra le sopracciglia, ed è il simbolo dell’intuizione e della vista al di là delle apparenze e al di là anche della stessa realtà. È collegato inevitabilmente agli occhi ma anche alla fronte, alle tempie, al cervello e al midollo spinale. In questo chakra si collegano tutti gli opposti e tutte le dualità, come il maschile e il femminile, la ragione e l’intuizione, la forma e la sostanza, il corpo e la mente, il buono e il cattivo. E’ il terzo occhio vede quello che esiste oltre a questi concetti, dissolvendo le dualità per arrivare a scorgere la vera realtà.

Se il flusso di energia che attraversa questo sesto chakra non viene bloccato, entriamo in sintonia con il nostro io superiore. Diveniamo intuitivi, consapevoli, concentrati e altamente percettivi. Siamo in grado di visualizzare i pensieri e le immagini, l’empatia si amplifica e possiamo riuscire capire cosa pensano le altre persone. Vediamo il mondo per quello che è, nella sua energia e nella sua spiritualità, con saggezza e senza pregiudizi. Riusciamo a comprendere l’essenza di ciò che ci circonda, scorgendo oltre a quello che guardiamo fisicamente con gli occhi.

Quando l’Ajna è bloccato, diventiamo egoisti, cinici, materialisti, freddi e calcolatori.  Ci fidiamo solo di quello che vediamo con gli occhi e non riusciamo a percepire più quello che esiste oltre. Non riusciamo più a sognare né a progettare il nostro futuro, diventiamo insensibili e distaccati, senza capacità di rimanere concentrati a lungo su qualcosa. A livello fisico sarà la testa ad essere colpita: mal di testa, emicrania, stanchezza, insonnia, nevrosi, dolori agli occhi e perfino cecità.

Ma il sesto chakra può anche essere troppo aperto e in questo caso oltre ai dolori fisici diventiamo maniacali, auto-celebrativi e tendiamo a incolpare gli altri anche delle nostre colpe.

È importante quindi che anche il sesto chakra sia sempre equilibrato per mantenere la serenità interiore e un rapporto stabile con gli altri.

Come riequilibrare il sesto chakra

Per riequilibrare il chakra del terzo occhio, la meditazione è molto importante. Attraverso la meditazione possiamo infatti metterci in comunicazione con noi stessi e con l’energia che è intorno a noi. Anche la pratica dello yoga ti avvicina senza dubbio a questo obiettivo. È importante anche praticare il pranayama per imparare a ottenere dei benefici dalla nostra respirazione. Per aprire il sesto chakra possiamo farlo ascoltando il mantra del sesto chakra, l’om.

Namastè

Lascia un commento